Report #3: 27.03.10 – The Mantra ATSMM live at PompeiLab (Pompei, NA)

[Scena 1]

Interno. Backstage.

Un chitarrista. Un batterista. Un altro chitarrista. Anzi, diciamo meglio: una chitarrista che è pure la cantante. E un bassista. Poi, ancora: due donne e due uomini. Le due donne sono le fidanzate di due degli uomini protagonisti della scena, ma non dei due presentati qualche parola fa. Ora, poiché la didascalia recita “Interno. Backstage”, il tutto, sembra essere il preludio a un racconto di una di quelle situazioni sesso-droga-rock-n-roll di cui le biografie delle band sono piene e le riviste del tipo questa-è-cultura-pop-ergo-la-leggo-sulla-tazza-del-cesso-poiché-anche-la-tazza-del-cesso-è-arte-lo-dice-anche-Duchamp (Rolling Stone) vi hanno costruito l’intera propria esistenza. Ma, questo non è Rolling Stone, io non sono Lester Bangs e i Mantra non sono i Led Zeppelin. Dunque, fanculo al R’n’R, fanculo a Rolling Stone, e torniamo alla scena: il backstage del PompeiLab è una stanza dalle dimensioni piuttosto grandi, arredata con alcuni quadri e fotografie di artisti locali. Al centro della stanza: un tavolo. Sopra al tavolo: cibo. Molto cibo. E vino. Due bottiglie di vino. Rosso. La tovaglia a quadri rossi e bianchi per qualche istante mi riporta con la mente alle sagre di paese, quelle con le lunghe tavolate in comune e su cui ci si siede sulle panche di legno. E mentre sorseggio un bicchiere di vino assaporando la mia rêverie proustiana, vengo riportato alla realtà da un improvviso schiamazzo sorto quasi in contemporanea con il mio momentaneo assentarmi dovuto dalla rêverie, dalla tovaglia a quadri rossi e bianchi ecc. ecc. Lo sguardo cerca dunque di capire il motivo dell’improvviso panico, e nel suo incerto scrutare incontra una delle bottiglie di vino. Ne delineo il profilo, e risalendo fino al manico, incontro con lo sguardo delle mani. Mani che non sono nella posizione di coglierla per poi versarne il contenuto a qualcuno, piuttosto, mani aggrovigliate che cercano di tamponare la nervosa fuoriuscita del vino. Vino che si riversa tutto attorno. E per  tutto attorno, intendo lo spazio fisico occupato da uno dei protagonisti della scena. In particolare sulla camicia di uno dei protagonisti, che, in virtù di quest’ultimo episodio, sarebbe ora più opportuno indicare come “Il Protagonista”. Ed è a questo punto che l’articolo di Rolling Stone avrebbe inizio. Dunque: fine.

[Scena 2]

Esterno. Notte. Una strada di periferia.

A: Mi accompagni a prendere le sigarette?

B: Certo. Chiedi dove si trova il tabaccaio più vicino.

A: Ok.

*

A: Dove posso trovare un tabaccaio nei dintorni?

C: Allora: esci sulla strada. Gira a destra e prosegui fino al fiume, attraversa il ponte e gira di nuovo a destra per una ventina di metri.

*

A: È qua vicino. Mi ha pure preso in giro, dicendomi di arrivare fino ad un fiume.

B: Ahahahahahahah

*

A e B si incamminano.

A: Ma quello è un fiume!

B: Cazzo, quello è un fiume per davvero!

A: Un fiume. Un fiume a Pompei.

B: E c’è anche il ponte.

A: Bah.

Fine.

Giovanni di Benedetto.

Annunci

Tag: , , , , , , , ,

Una Risposta to “Report #3: 27.03.10 – The Mantra ATSMM live at PompeiLab (Pompei, NA)”

  1. Notizie dai blog su The mantra a.t.s.m.m. – live tour vieste (gargano) 123 maggio 2010 Says:

    […] Report #3: 27.03.10 – The Mantra ATSMM live at PompeiLab (Pompei, NA) [Scena 1] Interno. Backstage. Un chitarrista. Un batterista. Un altro chitarrista. Anzi, diciamo meglio: una chitarrista che è pure la cantante. E un bassista. Poi, ancora: due donne e due uomini. Le due donne sono le fidanzate di due degli uomini protagonisti della scena, ma non dei due presentati qualche parola fa. blog: My Desk | leggi l'articolo […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: