Posts Tagged ‘playlist’

Mixtape #2 – Monochrome n.1: Fall Season

25/10/2009

mixtape

Monochrome n.1: Fall Season

(clicca qui per il download)

Una selezione di brani che comprende canzoni improntate su di un’unica tonalità, quella autunnale.

1. September – David Sylvian (from the album “Secret of the Beehive”, 1987)

Pochi accordi di piano che sembrano tradurre quasi il movimento delle prime foglie che cadono dagli alberi, come fosse un preludio all’autunno. E la calda voce di Sylvian che recita dei versi dai chiari tratti impressionistici, in quella che è una vera e propria poesia musicata

2. Autumn Leaves – Nat King Cole (from the movie “Autumn Leaves, 1956)

Scritta nel 1947 da Joseph Kosma e Jacques Prevert con il titolo “Le feuilles mortes”, la canzone divenne ben presto uno standard. Nat King Cole nel 1956 incise quella che è probabilmente la versione più celebre per il film “Autumn Leaves“, accompagnando con la sua voce i titoli di coda.

3. Snow Don’t Fall – Townes Van Zandt (from the album “The Late Great Townes Van Zandt”, 1972)

Snow don’t fall on summers time/ Wind don’t blow below the sea/ My loves lies ‘neath frozen skies/ And waits in sweet repose for me.

4. Famous Blue Raincoat – Leonard Cohen (from the album “Songs of Love and Hate”, 1971)

It’s four in the morning, the end of December/ I’m writing you now just to see if you’re better.

5. November – Tom Waits (from the album “The Black Rider”, 1993)

No shadow/No stars/No moon/No care/November/It only believes/In a pile of dead leaves/And a moon/That’s the color of bone.

6. October – U2 (from the album “October”, 1981)

Dall’album meno conosciuto della band iralndese, una di quelle canzoni che riesce ad essere con poche note il ritratto di uno stato d’animo. Quello che ci coglie alla vista delle prime foglie gialle sulla strada.

7. Raindrops – Tindersticks (from the album “Tindersticks”, 1993)

Tratta da uno dei più belli e meno ricordati album degli anni ’90, Raindrops è un vero e proprio mantra purificatore.

8. Aint’ Gonna Rain Anymore – Nick Cave (from the album “Let Love In”, 1994)

Quando l’autunno coincide con la fine di un’amore.

9. Plus d’Hiver – Yann Tiersen feat. Jane Birkin (from the album “Les Retrouvailles, 2005)

Yann Tiersen restitusce alla pioggia una tenue malinconia pianistica accompagnata dalla calda voce di Jane Birkin.

Mixtape #1 – Acoustic Couch Vol.1: Noises from the Morning

03/07/2009
mixtape2

Acoustic Couch Vol.1: Noises from the Morning

(clicca qui per ascoltarla)

Una selezione di brani che comprende canzoni da ascoltare nel primo pomeriggio, mentre l’aroma del caffè ancora si sparge nell’aria. Canzoni quasi interamente acustiche, da ascoltare a basso volume, mentre fuori il giorno muore.

1. Bob Dylan – Posititively 4th Street (from the album “Bob Dylan’s Greatest Hits, 1967)

2. The Lemonheads – My Drug Buddy (from the album “It’s a Shame about Ray, 1992)

3. Cocoon – On the Way (from the album “My Friends All Died in a Plane Crash, 2008)

4. Devics – In Your Room (from the album “The Stars at Saint Andrea, 2003)

5. Elliot Smith – Let’s get Lost (from the album “From a Basement on the Hill, 2004)

6. Belle & Sebastian – Like Dylan on the Movies (from the album “If You’re Feeling Sinister, 1996)

7. Charlotte Gainsbourg – The Song that We Sing (from the album “5:55”)

8. Pearl Jam – Man of the Hour (from the album “Big Fish Ost”, 2003)

9. Bedouin Soundclash – 12:59 Lullaby (from the album “Street Gospels”, 2007)

10. Radiohead – Gagging Order (from the album “Go to Sleep cd single”, 2003)

11. Mojave 3 – Between the Bars (from the album “Spoon and Rafter”, 2003)

Per ascoltarla, clicca qui.

Nuova Rubrica: Mixtape

02/07/2009

mixtape

A pochi giorni di distanza da MONTAG parte sul blog una nuova rubrica: MIXTAPE. Alla base c’è quella strana passione di creare compilation personali per ogni tipo di occasione che ben conosce chi ha letto Alta Fedeltà di Nick Hornby:

“Per me, fare una cassetta, è un po’ come scrivere una lettera – è tutto un cancellare e ripensarci e ricominciare daccapo – e ci tenevo che mi venisse fuori un buon nastro. […] Registrare una buona compilation per rompere il ghiaccio non è mica facile. Devi attaccare con qualcosa di straordinario, per catturare l’attenzione […], poi devi alzare un filino tono, o raffreddarlo un filino, e non devi mescolare musica nera e musica bianca, a meno che la musica bianca non sembri musica nera, e non devi mettere due canzoni dello stesso cantante di seguito, a meno che tu non imposti tutto il nastro a coppie, e… beh, ci sono un sacco di regole”.

[Nick Hornby, Alta Fedeltà]

Approfondimento: Speciale Mixtape di Paolo Viscardi (Rocklab.it)


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: